Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Quel braccio di ferro tra potere d’acquisto e saldi

Saldi2

Quest’anno la stagione ufficiale dei saldi si apre tra dubbi e incertezze. Non per i turisti dello shopping provenienti dai Bric, in particolare dall’estremo oriente (cinesi, coreani e giapponesi), dall’ex Urss oltre a parecchi tedeschi forse gli unici europei che possono spendere senza particolari problemi. Armati di carte di credito e contanti affolleranno i flagship store del lusso nel Quadrilatero della moda a Milano e in via Condotti a Roma.

Situazione diametralmente opposta per quella che si può considerare una famiglia tipo. L’ultima fotografia dell’Istat ricorda che una su sette è in condizioni di povertà: per la precisione una su tre è relativamente povera e una famiglia su cinque lo è in senso assoluto. E per le altre non c’è molto per pensare o/e sognare folli spese extra.

L’attesa per i saldi invernali è grande e il 59% degli italiani è pronto ad approfittare delle occasioni ma quando lo sconto è di almeno il 50%.  Lo rivela l’osservatorio mensile Findomestic che fotografa i trend dello shopping natalizio. Le feste sono state all’insegna dello spendere meno, a dirlo la metà del campione interpellato, e un altro 29% ha speso molto meno rispetto al 2012. Per finire solo un quarto degli italiani ha “speso un po’ meno”.

Arriviamo così al 4 gennaio: il giorno dei saldi. Quasi il 60% degli italiani sceglierà le offertissime ma è in calo il numero dei consumatori che considera importante questo periodo. A dirlo è l’indagine sui saldi invernali 2014 realizzata da Confcommercio-Imprese per l’Italia in collaborazione con Format Research. Due terzi pensa di acquistare nei negozi abituali e la maggioranza comprerà prodotti di marca e non. Scelte che in tutti i casi saranno molto oculate per via del budget risicato, inferiore ai 200 euro. Nelle shopper entreranno soprattutto capi d’abbigliamento, calzature e accessori ma con trend in ribasso. In controtendenza, l’aumento previsto è del 37% contro 27% del 2013, solo gli acquisti online dove saldi e offertissime sono iniziate a Capodanno sotto forma di fuoritutto ed extrasconti e altre definizioni più o meno fantasiose.