Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

BeoSound 35, la soundbar pentagonale ad altissima fedeltà

Un profilo pentagonale, molto ma molto particolare che dalle estremità cresce verso il centro. Una connettività universale, la funzionalità Beolink multiroom, una buona potenza in watt e la scelta di un design particolare in alluminio firmato da Torsten Valeur dello studio David Lewis Designers. Ecco la BeoSound 35 di Bang&Olufsen che raggruppa tutte le qualità che BS35_cut (2)dovrebbe avere un impianto hi-fi del 21esimo secolo: essere bello (soprattutto) da sentire e bello da vedere collocandola grazie al suo leggero supporto su un mobile oppure prevedendo il montaggio a parete. Ecco il perché della sua forma sottile alle estremità dove sono stati inseriri i driver per i toni alti mentre il centro è il “cuore” sonoro dei bassi grazie al maggiore volume. Al centro sono anche posizionati uno schermo Oled e i principali comandi. Ovviamente la BeoSound 35 si controlla molto meglio grazie alla app della società danese. La particolare forma della soundbar distribuisce il suono a 180 gradi mentre i quattro amplificatori di classe D da 80 watt danno potenza alle coppie di woofers e tweeters. In streaming sono supportati i protocolli Airplay di Apple, Bluetooth e Dlna, i formati MP3, WMA, AAC, ALAC, FLAC, AIFF e WAV ma non il WMA lossless.Spotify, Deezer, Qplay 2.0 e TuneIn sono i servizi di streaming integrati. Giudizio positivo sulla connettività offerta: Wi-Fi/WLAN 802.11 b/g/n (2.4 GHz & 5 GHz), Bluetooth 4.0, Ethernet 10/100 Mbit, oltre alla porta Rca e l’ingresso digitale.

Il costo è naturalmente proporzionato al blasone della casa danese e alla qualità della soundbar. Per poterla avere in salotto è bene preventivare un costo che parte da quasi 2.300 euro