Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

SanDisk risolve i problemi di memoria di chi usa iPhone e iPad

iXpand_Flash_Drive_v2    Il problema: risolvere per l’appunto i problemi di memoria di chi utilizza l’iPhone e l’iPad. La soluzione: trasferire su una memoria mobile una parte dei contenuti. Questa la via percorsa da SanDisk che presenta una nuova versione di iXpand diventata più compatta e veloce. Da un lato il connettore flessibile Lighting dall’altro una porta Usb 3.0 per il collegamento al pc e nel mezzo una unità di storage che può avere una capacità da 16 a 128 Gb. Attraverso la app iXpand Drive, è stata interamente riprogettata, si selezionano i contenuti e i file da trasferire sul dispositivo, si possono impostare dei backup automatici delle immagini e dei video, la musica, i contatti e degli altri dati come, per esempio, i contenuti dei social network.

Con la app si libera istantaneamente lo spazio ma ora le foto e i video si possono archiviare direttamente sulla memoria aggiuntiva. Diventa così più facile allontanare lo spettro della memoria esaurita del melafonino. Infatti il connettore flessibile consente di avere sempre collegata all’iPhone questa memoria aggiuntiva. Il tutto poi potrà essere trasferito sul personal. Le informazioni sono custodite da un software di crittografia che nasconde i dati sensibili quando si collega iXpand al pc ma al contempo permette di condividere gli altri contenuti con terzi.

L’unità è compatibile con iPhone 6s, iPhone 6s Plus, iPhone 6, iPhone 6 Plus, iPhone 5s, iPhone 5c, iPhone 5, iPad Pro (12,9”), iPad Air 2, iPad Air, iPad mini 4, iPad mini 3, iPad mini 2, iPad mini e iPod touch (di quinta generazione) con iOS 8.2 o successivo.

I prezzi consigliati sono i seguenti:per la capacità di 16Gb si spendono 49,99 euro, 32Gb 64,99 eu, per quella da 64 Gb servono 89,99 euro per finire con i 139,99 euro dell’unità da 128 Gb.